Categorie:

Assemblea e decisione sulla retribuzione che spetta all’amministratore per l’attività di gestione

L’assemblea del condominio ha la competenza esclusiva, ai sensi dell’art. 1135, n. 1 c.c., nel decidere se e quale retribuzione spetti all’amministratore per l’attività di gestione, senza possibilità di distinguere, ai fini del riconoscimento, da parte del giudice, di un compenso ulteriore, fra gestione ordinaria e straordinaria. Tale conclusione deriva sia dal fatto che la norma appena citata che peraltro qualifica sic et simplicitercome «eventuale» la retribuzione – non traccia né presuppone distinzioni in materia, sia dal fatto che la presunzione di onerosità del mandato, prevista dall’art. 1709 c.c., o è superata dalla previsione di un compenso forfettario, come tale comprensivo di qualsiasi attività l’amministratore dovesse trovarsi a eseguire nel corso del mandato, o è vinta dalla negazione di qualsiasi compenso.

Fonte: Condominioweb.com

Contattateci per maggiori informazioni al n. 06/78394982

[easy_contact_forms fid=4]

Scrivici su WhatsApp
Invia via WhatsApp